Il gip di Massa respinge la richiesta di archiviazione dell’inchiesta sulla morte di Alessandro Marcucci

By | 17 luglio 2015

sandro marcucciIl gip di Massa Carrara, Ermanno De Mattia, ha respinto la richiesta di archiviazione, avanzata dalla procura, per l’inchiesta sul caso del Piper che si schiantò sui monti di Campo Cecina il 2 febbraio del 1992, costato la vita ai piloti Alessandro Marcucci e Silvio Lorenzini, disponendo nuovi accertamenti. Il procedimento era stato aperto a carico di ignoti per omicidio e alla richiesta di archiviazione si era opposto il legale della famiglia Lorenzini e dell’associazione antimafie Rita Atria. Soddisfazione per la decisione del gip è stata espressa in una nota dalla stessa associazione Rita Atria che ribadisce la propria fiducia nella giustizia, sperando che “finalmente si possa fare luce su una verità rispettosa dell’oggettività dei fatti”. Secondo associazione e parenti delle vittime non si trattò di un semplice incidente ma di un attentato ricollegabile ai fatti di Ustica. La procura circa due anni fa aveva riaperto le indagini disponendo la riesumazione dei resti ossei dei due piloti, per verificare la presenza di tracce di esplosivo. Dopo le analisi dei resti la procura aveva chiesto l’archiviazione del caso. Il gip l’ha respinta e adesso si proseguirà con le indagini. (Fonte Ansa).