Tra i finalisti del Dig Award 2015 anche un progetto dedicato al caso Ustica

By | 26 agosto 2015

dc9E’ Ustica: A Secret Bloodstain on French Army’s Uniform? il titolo di una delle 9 opere finaliste del premio internazionale di giornalismo Dig Award, riservato a inchieste televisive e crossmediali e a progetti di approfondimento che trattano temi di rilevanza civile, economica e politica. Il progetto dedicato al caso Ustica, inserito nella sezione Focus on Italy (progetti d’inchiesta giornalistica video aventi l’Italia come oggetto d’indagine), è stato curato da Emmanuel Ostian, Grégory Roudier e Filippo Ortona.
Ecco la sinossi: il 27 giugno 1980 il DC-9 Itavia italiano svanisce nel cielo sulla sua rotta in direzione Palermo. 81 persone perdono la vita. Solo una battaglia ventennale per la giustizia ha potuto stabilire che l’incidente del DC-9 è stato causato da una operazione militare segreta che coinvolge la Libia, Italia, Stati Uniti, Francia e altri paesi della NATO. L’inchiesta intende indagare il motivo per cui la Francia non ha collaborato con la giustizia italiana e perché l’esercito francese ha sempre mentito su quello che è successo nel 1980.
I premi verranno assegnati il 5 settembre nell’ambito delle Giornate del giornalismo di Riccione.

Un commento su “Tra i finalisti del Dig Award 2015 anche un progetto dedicato al caso Ustica

  1. Teresa

    IN UNO SCHIZZO: non avendo una così alta idea sui Francesi ( e non solo) mi fido del Sanguinante Relitto del DC9 dell’Itavia, che ora langue nella sua lacerata e straziante immobilità, perché è il solo che parla e racconta inascoltato e mostra la Verità dei fatti.
    Teresa

I commenti sono chiusi.