Archivi tag: declassificazione

Strage di Ustica: Bonfietti, direttiva Renzi? Finora solo documenti noti

A due anni dalla sua emanazione, Bologna “processa” la direttiva Renzi, la misura che due anni fa ha messo a disposizione gli atti sulle stragi. Giovedì prossimo, per il 36esimo anniversario della tragedia di Ustica, ci sarà all’istituto Parri un incontro col sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti. Da lui, braccio destro di… Continua a leggere »

“Il tempo è il vero segreto di Stato in Italia”: storia di una direttiva / Public Policy

“Il tempo è il vero segreto di Stato in Italia. Più passa e più le verità si annacquano, più spariscono, più diventano impotenti e meno sono capaci di incidere in un processo democratico di un Paese. Il tempo è il vero segreto che si vuole imporre”. Manlio Milani, presidente dell’associazione dei caduti di piazza della… Continua a leggere »

Stragi, familiari delle vittime: «la direttiva Renzi è boicottata»

La direttiva Renzi che ha declassificato e messo a disposizione degli studiosi i documenti sulle stragi italiane “viene boicottata dalle amministrazioni”. E’ questa la denuncia delle associazioni dei familiari delle vittime delle stragi, che in una conferenza stampa alla Camera hanno chiesto al governo di eliminare tutti gli impedimenti che finora hanno reso difficile la… Continua a leggere »

Stragi, Bonfietti: la direttiva Renzi è un’occasione colpevolmente sprecata

A due anni dalla emanazione della direttiva Renzi non c’è traccia di nessun versamento di documenti declassificati effettuato dal Ministero dei Trasporti che pur nella vicenda Ustica ha avuto un ruolo notevole, fino ad essere condannato per i suoi comportamenti. Si può partire da questo dato per sostenere che l’iniziativa del Presidente del Consiglio Matteo Renzi che… Continua a leggere »

Stragi, l’intelligence declassifica 4.406 fascicoli riservati

Gli 007 hanno completato le operazioni di versamento all’archivio di Stato – in formato digitale – di tutte le loro carte relative alle stragi di Piazza Fontana (1969), Gioia Tauro (1970), Peteano (1972), Questura di Milano (1973), Piazza della Loggia (1974), Italicus (1974), Ustica (1980), Stazione di Bologna (1980), Rapido 904 (1984). Si tratta di 4.406… Continua a leggere »

Declassificazioni, familiari vittime di Ustica: “finora solo documenti inutili e inutilizzabili”

La desecretazione dei segreti di Stato annunciata dal premier Matteo Renzi ormai un anno fa finora ha prodotto “solo roba inutile e inutilizzabile”. Insomma, “una perdita di tempo”. È durissimo l’attacco di Daria Bonfietti, presidente dell’associazione dei familiari delle vittime della strage di Ustica, che oggi a Bologna ha presentato l’edizione 2015 della rassegna culturale… Continua a leggere »

L’intervento di Daria Bonfietti sulla direttiva Renzi per la declassificazione dei documenti sulle stragi

Voglio sempre ricordare che parliamo di episodi di estrema gravità, nel mio caso la strage di Ustica, che non hanno avuto ancora completa verità e giustizia. Ed è naturale che ciò provochi molta sofferenza e angoscia, e quindi anche molta giustificata attesa. Premesso che, come ho più volte dichiarato, non mi aspettavo dalla direttiva Renzi… Continua a leggere »

Caso Ustica, l’analisi dei documenti declassificati dal Governo / III parte

Gli Stati Uniti, nel caso Ustica, hanno giocato un ruolo importante, ragion per cui intenso è stato il lavoro svolto, negli anni, dalla nostra rappresentanza diplomatica a Washington. Sono decine le rogatorie inoltrate alle autorità americane, cui va aggiunta una lettera personale a Bill Clinton dell’allora Presidente del Consiglio, Massimo D’Alema. D’Alema scrive anche al Presidente… Continua a leggere »

Caso Ustica, l’analisi dei documenti declassificati dal Governo / II parte

Dall’analisi dei documenti riguardanti il caso Ustica, appena declassificati dal Governo, emerge un lavoro diplomatico molto intenso da parte dell’ambasciata d’Italia in Libia. Decine, negli anni, i messaggi in partenza o in arrivo a Tripoli e molte le vicende, prima fra tutte la caduta del Mig libico sulla Sila avvenuta ufficialmente il 18 luglio 1980, che… Continua a leggere »

Caso Ustica, l’analisi dei documenti declassificati dal Governo / I parte

I documenti appena declassificati dal Governo svelano, innanzitutto, l’intenso lavoro della diplomazia italiana nella vicenda della strage di Ustica. Diplomazia all’opera per sollecitare i governi alleati a dare risposta ai quesiti posti dalla magistratura italiana, ma anche per ottenere informazioni in via informale, sempre prestando massima attenzione a non irritare gli alleati, via via che le… Continua a leggere »

Strage di Ustica, cosa c’è nei documenti declassificati dal governo

Sono stati declassificati i primi documenti relativi alla strage di Ustica, come si era impegnato a fare il Governo qualche mese fa. Si tratta, è opportuno ribadirlo, di documenti già noti agli inquirenti, ma mai resi pubblici prima d’ora. Tra essi spicca un memorandum, dell’anno 2000, preparato per Massimo D’Alema e Giuliano Amato. Molte le… Continua a leggere »

Il governo declassifica i documenti sulle stragi, c’è anche Ustica

Il premier Matteo Renzi, come annunciato nell’intervista rilasciata a Repubblica domenica scorsa, ha firmato oggi la direttiva che dispone la declassificazione degli atti relativi ai fatti di Ustica, Peteano, Italicus, Piazza Fontana, Piazza della Loggia, Gioia Tauro, stazione di Bologna e rapido 904. «Secondo quanto stabilito nel CISR dello scorso venerdì – riferisce Palazzo Chigi… Continua a leggere »

Segreti duri a morire

Il presidente Francesco Cossiga, grande conoscitore del mondo dell’intelligence, amava ripetere che vi sono delle verità che è meglio che in certi momenti non si sappiano. Si riferiva ai segreti di Stato e ai tanti omissis di cui la storia repubblicana è lastricata. Muri di gomma contro cui si scontrano, cercando la verità nei meandri… Continua a leggere »