Archivi tag: radar

“Ustica, solo aerei Nato in volo la notte della strage”

Il maresciallo Mario Sardu, 62 anni, quella notte era il responsabile del 35esimo Cram di Marsala, sede del centro militare di controllo radar, nome in codice “Moro”. Oggi è pensionato. Ed è arrabbiato con l’Aeronautica per problemi legati a scatti di carriera e ad avanzamenti di grado che non gli sono stati concessi. Ha fatto… Continua a leggere »

Il supertestimone: “Ecco cosa successe con il Mig libico, i due Mirage e il Tomcat” / Huffington Post

“Fu all’inizio degli anni Ottanta. Una domenica in cui giocava l’Italia. Partii da Roma armato, con una scorta armata, e questo documento classificato segretissimo nella cartella. Una relazione completa sulla strage di Ustica che doveva essere controfirmata dal ministro della Difesa Giovanni Spadolini e trasmessa urgentemente al presidente del Consiglio Bettino Craxi. Arrivai alla stazione… Continua a leggere »

Il silenzio dei piloti di Grosseto

8 agosto 1988. Sono passati otto anni dal disastro di Ustica. Il giudice istruttore dell’epoca, Vittorio Bucarelli, emette un decreto di sequestro relativo a tutta la documentazione disponibile presso l’Aeroporto di Grosseto: personale in servizio la sera del 27 giugno 1980, piloti alzatisi in volo e qualunque altra evidenza possa contribuire alle indagini. Il decreto… Continua a leggere »

Vittime collaterali

Questa storia, più di altre, insegna tante cose. Per esempio che la morte ti si avvicina non solo quando sei vecchio o malato. La gelida Signora ti si accosta anche quando diventi scomodo, quando tocchi con mano la verità e il segreto, oppure quando sei rimasto solo e disarmato. A quel punto sei già morto,… Continua a leggere »

La Procura di Roma interrogherà i militari di Solenzara

I magistrati della Procura di Roma che stanno indagando sulla strage di Ustica andranno ad interrogare gli avieri che la notte del 27 giugno 1980 erano in servizio alla base di Solenzara, in Corsica. Lo annuncia Daria Bonfietti, presidente dell’associazione dei parenti delle vittime della strage di Ustica, spiegando che si tratta del primo passo avanti… Continua a leggere »

L’ultimo messaggio del pilota ai passeggeri del Dc9

27 giugno 1980, il Dc9 I-Tigi della compagnia Itavia, con a bordo 77 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio, ha appena sorvolato l’isola di Ponza. Percorre l’aerovia Ambra 13, verso Palermo Punta Raisi, l’atterraggio è stimato alle 21.13. I due assistenti di volo, Paolo Morici e Rosa de Dominicis, stanno distribuendo ai passeggeri le caramelle gommose… Continua a leggere »

I silenzi della Francia

Il Senatore Carlo Giovanardi ama ripetere a memoria che le rogatorie internazionali sulla strage di Ustica vanno inoltrate alla Libia, unico Paese a non aver mai risposto. Mentre la Francia, a suo dire, ha sempre fornito alle autorità italiane delle esaurienti delucidazioni che escludono ogni suo coinvolgimento nell’affaire Ustica. Giovanardi cita spesso una lettera di… Continua a leggere »

Storia di un segreto inconfessabile

Sembra la storia di O.J. Simpson, l’ex campione di football americano che dopo aver ucciso moglie e amante nel 1994 la scampò clamorosamente in sede penale ma fu riconosciuto colpevole in sede civile e condannato a risarcire le famiglie delle vittime. In realtà, una differenza con quella vicenda c’è. E cioè che un processo penale… Continua a leggere »

Strage di Ustica, ecco i pezzi mancanti e tutte le bugie dell’Aeronautica

Carenze, omissioni, manipolazioni documentali e silenzi. Accadde tutto questo la notte di Ustica. Quando una quarantina di militari dell’Aeronautica – mai processati perché i reati a loro contestati andarono in prescrizione al termine dell’istruttoria condotta dal giudice Rosario Priore – ostacolarono la verità ubbidendo a un ordine superiore che andava oltre la sovranità del nostro… Continua a leggere »

Legali familiari delle vittime: “Le sentenze sono pronunciate in nome del popolo italiano”

«Con l’infelice tentativo di distinguere le sentenze emesse da organi collegiali e monocratici, ha dimostrato di nutrire una flebile fiducia nel potere giudiziario e nei suoi organi; tutte le sentenze infatti sono pronunciate in nome del popolo italiano e sono espressione dell’imparzialità, terzietà e indipendenza degli organi che le emettono». Lo dicono gli avvocati Vanessa… Continua a leggere »

Ramstein, 28 agosto 1988

Cosa accadde, a Ramstein, quel 28 agosto del 1988 durante il Flugtag Airshow? Accadde che 300mila spettatori si erano radunati presso la base militare per seguire le evoluzioni delle migliori pattuglie acrobatiche, tra cui le Frecce Tricolori. Una delle figure in programma è il cardioide. E’ una figura molto bella, gli aerei, divisi in due… Continua a leggere »

Ustica, Priore: “Su periti e rogatorie, Giovanardi sbaglia”

“Le commissioni di esperti, in verità, si sono spaccate sulla causa dell’incidente di Ustica, sia sulla tesi dell’ordigno a bordo che su quella del conflitto aereo”. Risponde così ai microfoni de ilfattoquotidiano.it Rosario Priore, giudice istruttore sulla strage di Ustica, alle dichiarazioni dei giorni scorsi dei sottosegretari Carlo Giovanardi e Aurelio Misiti che, dopo la… Continua a leggere »

L’intervista al giudice Rosario Priore

Dopo aver scartato l’ipotesi secondo la quale una bomba fu la causa della caduta del Dc9 dell’Itavia, come si è appreso dalle motivazioni della sentenza depositata ieri, Fabrizio Colarieti intervista il giudice Rosario Priore titolare della maxi-istruttoria dalla quale traggono origine le conclusioni della più odierna sentenza. Consigliere Priore, a 12 anni dalla chiusura della… Continua a leggere »

Ustica, riprende quota la «grande menzogna»

Se il delitto perfetto esiste, è avvenuto nei cieli dell’isola di Ustica, quel maledetto 27 giugno 1980. E chi l’ha commesso ora probabilmente ride di ciò che scrivono i giudici del Tribunale civile di Palermo, nelle motivazioni con cui hanno condannato i ministeri della Difesa e dei Trasporti a risarcire con 100 milioni di euro… Continua a leggere »