Verso l’archiviazione l’inchiesta sulla morte del colonnello Marcucci. Nessun legame con Ustica

By | 5 novembre 2014

sandro marcucciSecondo quanto riportato dal quotidiano Il Tirreno, i magistrati della Procura di Massa Carrara, che un anno fa avevano riaperto le indagini sulla morte dell’ex colonnello dell’Aeronautica militare, Sandro Marcucci, e del dipendente della Comunità montana Silvio Lorenzini, sarebbero in procinto di archiviare il caso. La riesumazione del corpo dell’ufficiale e gli accertamenti tecnici, effettuati anche con l’ausilio di nuove tecnologie, avrebbero escluso che a bordo del Piper sul quale erano in volo il 2 febbraio ’92 vi fosse stato collocato un ordigno.
La riapertura delle indagini era stata disposta dopo un esposto di un’associazione antimafia in cui si ipotizzava che Marcucci, ex colonnello dell’Aeronautica militare, fosse stato ucciso perché in possesso di notizie riguardanti la strage di Ustica, frutto di indagini personali. In particolare, secondo quanto riferito da un suo ex collega, Marcucci aveva raccolto le confidenze di due testimoni, il generale Licio Giorgieri, ucciso dalle Brigate Rosse nell’87, ed il radarista Angelo Garfagna, morto nel ’96.
Salvo improbabili sorprese, e grazie a una rigorosa inchiesta compiuta dalla Procura di Massa, è stato escluso che l’incidente in cui morì Marcucci sia stato causato da una bomba. Conclusioni che certificano, di fatto, anche l’infondatezza di una ricostruzione molto fumosa e carente di riscontri.
Della morte di Marcucci, prima ancora degli accertamenti disposti dalla Procura di Massa, si era occupato anche il giudice Rosario Priore nell’ambito delle indagini sul caso Ustica concludendo che l’ufficiale “era a conoscenza di vicende del DC9 solo de relato”. Così come lo stesso Priore aveva già definito inattendibile (vedi capitolo dedicato ai depistaggi) il testimone che da anni accosta la tragedia di Marcucci a quella di Ustica.

Un commento su “Verso l’archiviazione l’inchiesta sulla morte del colonnello Marcucci. Nessun legame con Ustica

  1. laura picchi

    Spettabile Redazione stragi80,

    vorrei informarLa che la notizia riportata dal Tirreno è destituita di ogni fondamento.

    L’inchiesta sul caso Marcucci e Lorenzini è ancora in corso, la magistratura non è ancora arrivata a nessuna conclusione.

    Cordialmente . Laura Picchi

I commenti sono chiusi.