Ustica, inquirenti sentono giornalisti Finocchiaro e Colarieti su audio scatola nera

di | 24 Giugno 2020

La Digos di Roma, su delega della Procura capitolina, ha sentito, in qualità di persone informati sui fatti, i giornalisti Pino Finocchiaro di Rainews24, autore di un recente servizio dedicato alla strage di Ustica del 27 giugno 1980, e Fabrizio Colarieti, curatore del sito stragi80.it. I due cronisti sono stati ascoltati dagli investigatori della Polizia nell’ambito dell’inchiesta riguardante il disastro aereo del Dc9 Itavia coordinata dai pm Erminio Amelio (nella foto) e Maria Monteleone. Nei giorni scorsi, prima della messa in onda del servizio di Rainews24, sempre la Digos, aveva acquisito, presso la sede della società Emery Video, il file audio con l’ultimo tratto della registrazione della scatola nera del Dc9 dal quale, dopo essere stato ripulito dai tecnici della Rai, è emerso che uno dei piloti, pochi istanti prima che Ciampino perdesse il contatto con il volo Itavia, pronunciò la frase Guarda cos’è. Il file audio, andato in onda nel servizio firmato da Finocchiaro, proveniva dall’archivio di Colarieti, il cui sito, dal 2000, raccoglie gli atti giudiziari delle inchieste condotte sul disastro di Ustica. (Fonte Ansa).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *